Home » • Salerno

Salerno: concerto di “antica consonanza”

Inserito da on 1 gennaio 2010 – 05:50No Comment

Sabato 2 gennaio 2010,  il capolavoro barocco di Salerno, la chiesa di S. Giorgio in via Duomo, ospita il concerto “Essercizii musici” dal gruppo Antica Consonanza, specializzato nella ricerca di musica rinascimentale e barocca. Renata Fusco canto, Maria Luisa Pagliano flauto, Renato Costarella spinetta, Guido Pagliano viola da gamba.  La serata, con inizio alle ore 20.00 ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti, proporrà Trii e sonate di Telemann e Händel con alcune song di Purcell. Il concerto rientra nel cartellone musicale “S. Giorgio chiesa delle arti”, promosso dall’Archidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno, dalla Rettoria di S. Giorgio Martire e dall’Editoriale Agire. La direzione artistica è di Maurizio Cogliani. Antica Consonanza è un insieme costituito nel 1987 da musicisti con pluriennale esperienza nel campo della musica rinascimentale e barocca, con l’intento di proporre all’ascolto programmi incentrati sulla produzione musicale del Medioevo con particolare riferimento alla monodia profana dei primi secoli dopo il Mille. Gli strumenti utilizzati sono stati in gran parte progettati e ricostruiti in collaborazione con il liutaio Pasquale Scala, di Praiano, sulla base di fonti iconografiche. Lo strumentario di Antica Consonanza è molto eterogeneo è rappresenta una sorta di museo vivo della musica recuperata: Arpa, chitarra saracena, dulcimer, ghironda, liuto, ribeca, salterio, symphonia, ud, vielle, bombarda, ciaramello, cornamusa, dolzaina, flauti diritti, gemshorn, traverse, bendir, darabukka, sonagli, tamburelli, tamburi, tar. Nella spettacolare cornice barocca di S. Giorgio, retta da mons. Comincio Lanzara, tra tele del Solimena e di Andrea da Salerno e gli stucchi barocchi, in maniera coerente risuoneranno melodie e canti di oltre mezzo millennio fa. Con questa iniziativa promossa dalla cooperativa Editoriale Agire, guidata da Vincenzo Pappalardo, continuano così le iniziative culturali promosse dal settimanale cattolico salernitano. I programmi realizzati da Antica Consonanza tendono ad una integrazione tra musica, poesia e recitazione, scaturiscono da approfondite ricerche filologiche sia pure con la convinzione che ogni programma-disco basato su questo repertorio costituisce una personale ricostruzione sonora della musica dell’epoca: in definitiva un proprio Medioevo. Antica Consonanza ha collaborato in diverse occasioni con cori e gruppi di ricerca sulla danza rinascimentale. La rassegna è organizzata con il Comune di Salerno e la Camera di Commercio, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, la Banca di Salerno, il Rotary Club Salerno 1949, Servizi Cgn, UnoFormat, , Krystyna Ceramiche, Edil Sud Srl.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.