Home » Cronaca

Napoli: CGIL, il 28 novembre in piazza per il Sud

Inserito da on 26 novembre 2009 – 02:51No Comment

 Saranno 25 gli autobus che, sommati alle numerosissime auto private, sabato 28 novembre, partiranno da Salerno e dalla provincia alla volta di Napoli in occasione della giornata di lotta delle regioni del Sud promossa dalla Cgil. Al centro della manifestazione tre parole chiave: lavoro, sviluppo e legalità, tre basi da cui ripartire per dare futuro e progresso al Mezzogiorno. “E’ il momento di segnare una discontinuità rispetto al passato perché un’inversione di tendenza è ancora più necessaria ora che tutti gli sforzi devono essere concentrati per sostenere l’uscita dalla crisi economica – sostiene Franco Tavella, segretario generale Cgil Salerno – Dobbiamo realizzare una nuova stagione di sviluppo per il Mezzogiorno di cui, sicuramente, beneficerà tutto il paese”. Il concentramento è previsto alle ore 9.00 in Piazza Mancini, nel capoluogo campano. Da lì si snoderà il corteo che sarà arricchito dalla presenza di delegazioni di lavoratori e lavoratrici del Piemonte. Il comizio, invece, si terrà in Piazza del Gesù. Interverranno, tra gli altri, Michele Gravano, Segretario generale Cgil Campania, Vincenzo Scudiere, Segretario generale del Piemonte e concluderà Susanna Camusso, della segreteria nazionale Cgil.“L’iniziativa promossa dalla Cgil – conclude Tavella – diventa ancora più significativa dopo le parole del Governatore della Banca d’Italia, Draghi, che ha lanciato un vero e proprio allarme Mezzogiorno. Da tempo la Cgil sta premendo affinché il Sud torni al centro dell’agenda governativa. Per il rilancio è d’obbligo investire sulle infrastrutture, sull’industria, l’innovazione, la formazione, la tutela del territorio, ma, soprattutto, combattere la mafia e la criminalità organizzata”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.