Home » • Salerno

Scafati: dichiarazioni di Aliberti su AgroInvest

Inserito da on 25 novembre 2009 – 04:00No Comment

  In Provincia, ormai dilaga un clima da Caserma perché non si è ancora capito chi sono gli avversari politici e chi, invece, gli alleati, continuando a garantire equilibri basati sulla logica del ricatto, che nulla hanno a che fare con gli interessi del territorio. Equilibri che gli esponenti dell’UDC conoscono molto bene. Esponenti, che hanno disertato i consigli provinciali, quando l’intera amministrazione avrebbe dovuto prendere importanti decisioni per il territorio e che vorrebbero mettere le mani su progetti di trasformazione del territorio, pur non avendo alcuna conoscenza dello stesso. Di fronte a questo clima, la conseguenza è che sulle scelte importanti si continua a vacillare, senza definire una linea chiara su argomenti di estrema importanza per il territorio, quali l’aeroporto di Pontecagnano, il Termovalorizzatore, la Centrale Termoelettrica e la gestione dei servizi della CSTP. Alla luce di questa situazione è scandaloso leggere le dichiarazioni degli assessori Bellacosa e Squillante, persone “nominate” , in cerca di visibilità, che non vantano una legittimazione popolare né una militanza nel centro-destra.Per quanto riguarda le polemiche sollevate su AgroInvest, farebbero bene a denunciare con dovizia di particolari  le illegalità che hanno riscontrato, invece di puntare il dito contro una gestione di centro-destra a loro scomoda. Se tali illegalità esistono, saremo i primi a chiedere le dimissioni dell’attuale C.d.A., così come denunceremo alla Procura i fatti gravissimi compiuti dalla precedente gestione esposti dall’Avv.Santocchio in una relazione, che però non ha sortito le reazioni sperate da parte del Presidente Cirielli. Di fronte a tutta questa situazione, ci auguriamo un confronto nelle sedi provinciali. Se ciò non dovesse avvenire, la città di Scafati aprirà un ragionamento con tutti i livelli istituzionali al di là dei colori politici”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.