Home » • Cilento e Vallo di Diano

Montesano Sulla Marcellana:Giuseppe Rinaldi, AG, nell’esecutivo del Pdl

Inserito da on 17 novembre 2009 – 03:51No Comment

Giuseppe Rinaldi, Presidente di Azione Giovani Vallo di Diano, ora Giovane Italia, è stato nominato all’interno dell’Esecutivo del Coordinamento Provinciale del PDL risultando anche l’unico esponente del Vallo di Diano. Il giovane dirigente dichiara: “Accolgo con piacere e gratitudine la nomina a componente dell’Esecutivo del Coordinamento Provinciale del PDL voluta fortemente dall’Assessore Antonio Iannone e dal Presidente della Giovane Italia di Salerno Peppe Ricco. L’aver scelto di inserire nell’Esecutivo provinciale del nuovo partito nove componenti della già Azione Giovani è segno estremamente positivo e concreto per il rinnovamento tanto evocato della classe politica”. Continua Rinaldi: “ Avverto, nel contempo, la responsabilità di essere l’unico rappresentante del Vallo di Diano in seno al Coordinamento, una responsabilità che spero di tradurre in iniziative e proposte innovative e rispettose della nostra realtà territoriale come finora ho cercato di fare grazie soprattutto ai tanti militanti del movimento Azione Giovani “Vallo di Diano” che instancabilmente hanno offerto il loro impegno mossi esclusivamente da una radicata passione verso i paesi in cui siamo nati e cresciuti”. Una grande opportunità quindi per i giovani del partito anche nel Vallo di Diano. A tal riguardo, afferma Rinaldi: “A noi giovani, e spero di avere la possibilità di rimarcarlo all’interno del Coordinamento provinciale, spetta un compito importante: recuperare il senso autentico della politica forgiato di legalità, di sacrificio, di meritocrazia, di valori che disegnano un orizzonte culturale in cui installare le nostre scelte. Il PDL che stiamo costruendo ha bisogno di quest’orizzonte culturale e valoriale da sempre caro alle giovani generazioni.”Conclude il giovane dirigente del PDL: “ Faccio mio, in questo compito a cui sono stato chiamato, il detto di Oswald Spengler: “Di fronte al destino di una civiltà abbiamo la possibilità di scegliere due strade, disinteressarci o essere protagonisti di questo destino”. Seppur giovane, seppur manchevole della tanto millantata esperienza di cui parlano i politici “senior”, ho scelto umilmente di impegnarmi per il mio territorio e, non lo nego, in particolar modo per i tanti e coraggiosi giovani che scelgono, ancora oggi, di vivere nelle nostre straordinarie terre”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.