Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: Festival di Regia Teatrale

Inserito da on 17 novembre 2009 – 04:49No Comment

Nei giorni 24 – 25 -26 novembre prossimi, il Comune di Mercato S.Severino ospiterà il “Festival di Regia Teatrale”, “Premio Fantasio Piccolo”, organizzato dall’associazione sanseverinese “Interlunium”, guidata dal regista ed attore sanseverinese Alfonso Capuano, in collaborazione con la Compagnia stabile teatrale “Città di Mercato S.Severino”. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Mercato S.Severino. “Il festival – spiega Alfonso Capuano – è stato pensato come un luogo d’incontro e di scambio culturale, un crocevia di artisti chiamati ciascuno a versare un contributo per la promozione dell’arte del teatro. Il festival si propone di costituire uno spazio privilegiato per i registi teatrali. Soggetti che gravitano in una sorta di “teatro sommerso”, spesso penalizzati da una drammatica penuria di spazi e contesti di espressione, ma pur sempre tesi in un convinto ed appassionato slancio verso la ricerca e la sperimentazione.  Un’iniziativa ambiziosa ed alternativa, che intende promuovere l’emersione dei giovani talenti e consolidarsi, al tempo stesso, quale osservatorio permanente sui continui fermenti creativi che interessano il variegato mondo del teatro”. La partecipazione al concorso è stata riservata a tutti: registi professionisti, allievi registi, amatori, che hanno fatto pervenire agli organizzatori le loro domande di partecipazione durante l’estate scorsa. Una commissione ha selezionato i partecipanti, in base al curriculum ed al materiale fornito. “Le Beccanti” di Euripide è il titolo dell’opera in concorso. Tutti i partecipanti potranno scegliere liberamente l’edizione, la traduzione e la lingua di rappresentazione del testo selezionato. Ogni regista metterà in scena l’opera, tenendo conto di un unico vincolo: lo spettacolo dovrà avere una durata massima di 18 minuti.I partecipanti potranno lavorare con la massima libertà: mettendo in scena tutto il testo, selezionando solo le scene che riterranno più importanti, operando una riscrittura, utilizzando supporti multimediali, ma, soprattutto, sfruttando la propria fantasia, la propria creatività  e le proprie potenzialità.  Una giuria composta da professionisti dello spettacolo, dopo aver valutato i lavori di tutti i registi partecipanti, designerà un vincitore. I criteri di valutazione della giuria, saranno: capacità tecnico/teatrali, capacità di creare emozione, capacità di armonizzazione, capacità di gestione degli attori e tutti gli elementi che verranno ritenuti opportuni. Il vincitore parteciperà alla finale di Trento, a cui prenderanno parte anche concorrenti provenienti dalla Spagna, Germania, Francia ed Inghilterra. “Gli obiettivi del progetto – aggiunge Capuano – sono molteplici: promuovere la conoscenza e la diffusione del teatro, quale strumento educativo e socializzante; realizzare un efficace strumento di promozione culturale, con competenza specifica nell’individuazione e valorizzazione di nuovi talenti delle arti sceniche; creare un evento innovativo e di spessore, a cadenza annuale, che si apra a contributi artistici di genere e provenienza differenti e che sia di richiamo per amatori e professionisti del mondo del teatro, a partire dall’utenza locale per estendersi, poi, a quella nazionale; arricchire l’offerta locale di iniziative culturali, con uno specifico e valido contributo alla diffusione della cultura teatrale e alla promozione di artisti teatrali di talento, anche al fine di raccordarsi con analoghe realtà di promozione culturale presenti sul territorio nazionale; favorire sinergie operative con i differenti soggetti pubblici e privati, interessati alla valorizzazione del territorio e delle sue risorse artistiche e culturali”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.