Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Scafati a Venezia per l’UrbanPromo

Inserito da on 4 novembre 2009 – 04:37No Comment

Il Comune di Scafati presente all’UrbanPromo di Venezia, evento di marketing urbano e territoriale in scena a Venezia dal 4 al 7 novembre, che si propone di far crescere la cultura della fattibilità urbanistica, economica e ambientale dei progetti, migliorando la qualità dei processi di pianificazione e progettazione, e rendendo il mercato più aperto e concorrenziale. UrbanPromo affronta le difficoltà dello sviluppo promuovendo la diffusione delle innovazioni, facendo conoscere iniziative di eccellenza, proponendo progetti ed esperienze che veicolano nuove idee, affrontando i temi oggi cruciali nel governo della città e del territorio. Urbanpromo crea occasioni di partenariato pubblico privato e di collaborazione interdisciplinare, facendo incontrare i soggetti pubblici e privati che si occupano delle trasformazioni urbane e territoriali. E’ a Venezia, infatti, che il Sindaco Pasquale Aliberti, insieme all’Assessore Mario Santocchio e al Consigliere Comunale Antonio Carotenuto, si sono recati questa mattina, per presentare il progetto – redatto gratuitamente dal privato Ing. Sabbatino – dal titolo “Adverso amne: emozioni lungo il fiume. Tutela e valorizzazione del paesaggio, nuove esperienze di pianificazione”incentrato sulla pista ciclabile per una riqualificazione del territorio e la riappropriazione della risorsa acqua – sistema fluviale e la promozione di una viabilità sostenibile.“Si tratta di un progetto inglobabile nel Più Europa – ha dichiarato il Sindaco Pasquale Alibertiin quanto si incastra perfettamente con le finalità della rigenerazione urbana dell’area interessata dalla pista ciclabile. La nostra presenza a Venezia intende promuovere al di fuori dei confini regionali, in una vetrina di ampio accesso, il più grande progetto che sia stato mai messo in campo nella nostra città e che trasformerà il volto di una parte ben precisa. La pista ciclabile e il progetto consegnatoci gratuitamente dall’ing.Sabbatino, non può che inserirsi in questo discorso, con l’obiettivo di promuovere una viabilità alternativa sostenibile in grado di collegare il centro storico con la periferia di S.Pietro, valorizzando al contempo le risorse storico-culturali ubicate lungo questo tragitto”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.