Home » • Cilento e Vallo di Diano

Orria: Cilento, emergenza frane scongiurata tragedia

Inserito da on 4 novembre 2009 – 02:41No Comment

Emergenza frane dell’Alto Cilento. Massi di grossa dimensione hanno ostruito la strada provinciale n. 56 nel tardo pomeriggio a causa delle forti piogge che hanno cominciato a colpire il territorio. Dal Costone roccioso che sovrasta la strada provinciale n. 56 tra il chilometro 21 ed il chilometro 22 che dalla frazione di Piano  Vetrale ( di Orria ) porta proprio al capoluogo si sono staccati grossi blocchi di roccia che hanno ostruito  la viabilità. Solo il tempestivo intervento della Guardia Ambientale, fortemente voluta dal neo consigliere provinciale e Sindaco di Stio, Avvocato Pasquale Caroccia ha evitato una tragedia. Se automobili avessero percorso quel tratto di strada a media o forte velocità l’impatto avrebbe causato incidenti con feriti. Ma subito è scattato il piano di allerta. Gli Agenti  scelti Luca Fratinardo, Giovanni Pisapia ed il Tutor del Nucleo Operativo Francesco Agizza hanno prontamente avvisato il Vice Sindaco di Orria, Luigi Inverso  ed i Cantonieri del Gruppo n. 26  capitanati dall’Operatore Raffaele Santoro ed il Carabinieri della locale stazione di stanza nel vicino comune di Gioi Cilento. Le ruspe si sono immediatamente messe in moto per liberare la carreggiata dai grossi massi che impedivano il normale scorrimento del traffico auto veicolare locale. La Strada provinciale n. 56 è in una “Zona Rossa “ a forte dissesto idrogeologico per il quale l’amministrazione Provinciale ed il Presidente  Edmondo Cirielli  si stanno muovendo con determinazione per eliminare o contenere il problema e mettere in sicurezza questa carreggiate. «  Sono molto soddisfatto dell’operato delle nostre Guardie Ambientali – ha detto il Consigliere Provinciale Pasquale Caroccia – per l’alta professionalità che stanno dimostrando e l’Alto senso del dovere che profondono e la passione che hanno nel tutelare e monitorare il territorio. Per questi ragazzi  e per la Tutela  Ambientale abbiamo stanziato  alcune decine di milioni di euro grazie ad alcuni bandi  redatti in Sinergia con l’associazione  nazionale   Italcaccia  del Presidente Domenico Della Corte, il Comitato Sviluppo Cilento e la Mark e Publy Comunicazione che cura per noi la formazione e selezione del personale . Una sinergia vincente che porterà il nostro Cilento molto in alto !».Nel mese di dicembre una delegazione della Guardia Ambientale “Cilento” con i Sindaci di Stio, Magliano, Monteforte, Moio della Civitella e Giungano saranno ricevuti dal Ministro dell’Ambiente a Roma, l’onorevole Stefania Prestigiacomo. Una legittimazione in più per un progetto partito in sordina ma che si sta rivelando utilissimo per l’Intero Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.