Home » >> Politica

Salerno:Lega Sud Ausonia, per rilanciare il Mezzogiorno

Inserito da on 1 novembre 2009 – 05:49No Comment

MariaPia Vicinanza

L’orgoglio di essere Meridionali: interessante convegno a Palazzo Sant’Agostino, organizzato dalla Lega Sud Ausonia. Un momento di confronto che vede la formazione politica, forse non da molti conosciuta, partecipe d’un dibattito che si snoda nel Paese. Per valorizzare il Sud, a lungo mortificato da interessi nordisti, che ne hanno decretato una lenta agonia socio-economica. La Lega Sud Ausonia, movimento autonomista meridionalista d’avanguardia, intende avviare una serie di battaglie, che spaziano dall’ambito scolastico, promuovendo una vera cultura, imperniata sulla visione del mondo e della vita spirituale non economicistica, all’inserimento dei giovani nel connettivo lavorativo. Dal risanamento urbanistico ed edilizio, alla lotta contro la privatizzazione, che  svende ai grandi gruppi capitalistici, i beni e le società che forniscono servizi essenziali alla comunità. Una tassonomia d’interventi, atti a migliorare il Paese ed in special modo il Sud, per affrancare di popolo d’Ausonia. In uno stallo di riforme importanti, che dovrebbero portare al sanamento di debiti, inflazionanti sempre ulteriormente il divario tra Nord e Sud, “il Movimento- ha dichiarato Gianfranco Vestuto, coordinatore regionale- intende dar voce a coloro ai quali è concesso dissentire. Per un Mezzogiorno esangue, le cui grame condizioni di vita, rischiano d’accostarlo alla Corea ed all’India. ” Nell’interesse comune, al fine d’evitare che le parole di Evita Peron “I poveri sono poveri, perchè i ricchi sono troppo ricchi”, la Lega Sud anche nella nostra Provincia srotola  proposte concrete, che rispondono alle esigenze quotidiane dei cittadini: Sanità, disoccupazione, turismo. Passando per la creazione d’un sistema bancario del Sud, che abbia l’obbligo d’investire sul territorio meridionale quanto raccolto, favorendo tramite un marchio ad ombrello, lo sviluppo delle languenti imprese meridionali.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.