Home » Sport

Salernitana:Mister Brini entusiasta della nuova avventura in granata

Inserito da on 14 luglio 2009 – 07:48No Comment

 Maurizio Grillo

Da Nocera Umbra arrivano piacevoli segnali di distensione e tranquillità, tutti lavorano con grande impegno ma anche con una buona dose di spensieratezza, uno status mentale che lascia ben sperare per il futuro. Chi appare molto soddisfatto è proprio il trainer granata, che finalmente può iniziare il suo lavoro fin dal ritiro precampionato e plasmare la squadra secondo il suo credo calcistico, a differenza delle precedenti occasioni, quando ha preso le redini della squadra per una promozione ed una salvezza in cadetteria. Il tecnico di Porto Sant’Elpidio appare molto soddisfatto della rosa a sua disposizione, anche se la sua richiesta, fatta con il solito garbo, prevede l’acquisto di due esterni di centrocampo, ma senza dare eccessiva fretta alla dirigenza granata, avendo già in organico, così come ha avuto modo di sottolineare, elementi duttili che si adattano benissimo anche in questo ruolo.Intanto il DS Acri continua a tessere la sua tela come un clone della mitica Penelope e sembra che la sua abnegazione abbia sortito un notevole l’effetto, quello di poter far arrivare a Salerno il tanto sospirato Correa. Il calciatore di proprietà della Lazio è da sempre un pallino del patron Lombardi, un centrocampista moderno con il vizietto del goal, infatti l’anno scorso nelle fila della Pro Patria ha messo a segno ben 12 reti, dimostrando grande intelligenza tattica ed un discreto bagaglio tecnico, insomma un calciatore che può fare la differenza.Facendo bene i conti a questa squadra manca anche un difensore eclettico, soprattutto un esterno mancino difensivo, in quanto i giovani Pippa e Colantuono appaiono troppo acerbi per poter garantire sicurezza al settore, in pratica si tenta di portare in granata un elemento alla Fatic, di qui il grande impegno del DS granata.Per quanto attiene il capitolo cessioni non c’è, purtroppo, nulla da segnalare se non il grande prodigarsi della dirigenza granata intera, con l’ausilio di procuratori ed operatori di mercato, onde consentire ai vari Giannone, Cammarata e Frangiello di trovare una dignitosa collocazione.Discorso a parte per Peccarisi e Di Napoli, impegnati ancora nelle visite mediche e che potrebbero raggiungere i compagni in ritiro già a partire da domani, ma anche per loro due la riconferma non appare per niente certa, per il difensore si prospetta un’ipotesi Piacenza, per l’attaccante di Rozzano, invece, l’handicap è rappresentato dal suo oneroso ingaggio, ma anche per lui si dovrebbe trovare una soluzione, non utopistica anche quella di rimanere in maglia granata.Insomma lavori in corso su tutti i fronti, compresa una piccola incomprensione per due calciatori brasiliani proposti da Josè Alberti, ma tutto dovrebbe risolversi in un lasso di tempo molto breve, per il 2 agosto, infatti, mister Brini, in occasione della prima gara ufficiale di Coppa Italia, vuole schierare la migliore Salernitana possibile. Come dire “chi ben comincia”…

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.