Home » • Cilento e Vallo di Diano

Vallo di Diano:il futuro delle citta’ storiche

Inserito da on 17 maggio 2009 – 09:52No Comment

 

  Pietro Cusati

Il futuro delle città storiche, è il titolo del secondo workshop “Architettura e città del Vallo di Diano”, promosso ed organizzato dall’associazione di promozione sociale Civitartis di Sala Consilina, che si svolgerà dal 18 al 22 maggio ad Atena Lucana. A studiare l’architettura delle città del Vallo di Diano arriveranno 13 studenti della Ryerson University of Toronto (Canada) che saranno accompagnati e coadiuvati, oltre che dai membri dell’associazione Civitartis di Sala Consilina, dalla professoressa Masha Etkind.Gli studenti canadesi conosceranno il territorio del Vallo di Diano e approfondiranno in particolare il centro storico di Atena Lucana.Il 19 maggio è prevista la visita al Battistero Paleocristiano di San Giovanni in Fonte,posto a metà strada tra i confini di Padula e Sala Consilina,unico al mondo per la presenza di una sorgente al centro della chiesa.Il Battistero di San Giovanni in Fonte,nel cuore del Vallo di Diano, è uno dei più antichi battisteri miracolosi,essendo stato costruito nel corso del IV secolo,inoltre,la vasca battesimale riceveva l’acqua in maniera del tutto naturale in quanto realizzata su una sorgente. Tale prodigio ,unico nel mondo della cristianità, richiamava folle di fedeli desiderose di assistere al miracolo delle acque. “Dai a chi già sa l’occasione e le sue conoscenze aumenteranno ’’.Una sorta di viaggio nella storia la cui conduzione è affidata all’arch. Paolo Mascilli Migliorini della Soprintendenza per i Beni architettonici e Paesaggistici di Napoli. Alla vigilia dell’evento l’Associazione Civitartis di Sala Consilina presenta la mostra conclusiva dei lavori elaborati e tenutosi lo scorso anno nella Grancia di Sala Consilina, “Architettura e Città del Vallo di Diano. La Grancia di SalaConsilina, sede dell’osservatorio Europeo del Paesaggio,organismo,unico in Italia, che si occupa di politiche ambientali e,più in particolare,dell’attuazione dei principi della Convenzione Europea del Paesaggio, presieduto dall’Assessore alle politiche ambientali della Provincia di Salerno Avv. Angelo Paladino.
La mostra itinerante  prenderà le mosse domenica 17 maggio alle ore 18:30, presso la prestigiosa Società Operaia di Mutuo Soccorso “Torquato Tasso”, in Corso Vittorio Emanuele a Sala Consilina, presieduta da Michele Calandriello. Successivamente la mostra sarà a San Pietro al Tanagro e ad Atena Lucana. La mostra contiene gli elaborati di analisi e di ipotesi progettuale sui quattro casi studio analizzati lo scorso anno dagli studenti della Facoltà di architettura delle Università di Firenze ed Empoli: Sala Consilina, Atena Lucana, San Pietro e Sant’Arsenio. Nel corso di un anno il tema di San Pietro al Tanagro e di Sant’Arsenio sono confluiti in una tesi del corso di Laurea Urbanistica e pianificazione territoriale e ambientale della Facoltà di Empoli. Gli studenti della Facoltà di architettura di Firenze e del Corso di Laurea urbanistica e pianificazione della Facoltà di Empoli coadiuvati dai membri dell’associazione Civitartis di Sala Consilina, mostreranno l’articolato percorso di un anno di lavoro, partendo dallo studio e dall’analisi morfologica dei siti per poi concludere il loro excursus con progetti di massima nei quali vengono evidenziate le potenzialità territoriali di ogni caso studiato.
In tutti i progetti l’idea comune è il concetto di urbanistica sostenibile, in tal modo si spazia dal tema delle risorse naturali a quello dell’energia rinnovabili, dal consolidamento territoriale al recupero dell’identità storica.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.