Home » >> Politica

Provincia: vertenze occupazionali

Inserito da on 16 marzo 2009 – 21:43No Comment

 

Ha avuto luogo oggi, nella Sala Giunta di Palazzo Sant’Agostino, l’incontro interistituzionale per elaborare una strategia utile a risolvere le vertenze occupazionali relative all’indotto auto di primo e secondo livello della provincia di Salerno. Al Tavolo, fortemente voluto dal Presidente della Provincia Angelo Villani e dall’Assessore Provinciale al Lavoro, Massim o Cariello, hanno preso parte esponenti istituzionali e numerosi rappresentanti politici (deputazione nazionale e regionale, sindaci, sindacati, operai):Corrado Gabriele – Assessore regionale al Lavoro; i consiglieri regionali Gianfranco Valiante, Gennaro Mucciolo, Ugo Carpinelli, Gerardo Rosania, i senatori Alfonso Andria e Nino Paravia. Dal Tavolo è emersa la necessità di delegare la deputazione nazionale, eletta in provincia di Salerno, affinchè in tempi rapidissimi individui una disponibilità del Ministro alle Attività Produttive, Claudio Scajola, per un incontro che metta in evidenza quali sono le strategie che il Governo intende adottare per uscire definitivamente dalla crisi del settore. Inoltre, il Presidente Villani ha individuato elementi di rivendicazione prioritari:  la possibilità che gli Enti locali possano andare in deroga al Patto di Stabilità per poter concretamente spendere la liquidità di cui dispongono, dando man forte alle aziende e, conseguentemente, ridare slancio ai consumi, unica soluzione possibile per far ripartire l’economia della nostra provincia; i comuni devono poter avere l a possibilità di investire nella infrastrutturazione i finanziamenti disponibili in cassa, andando in deroga al Patto di Stabilità, generando così, ricadute positive nell’ambito occupazionale del proprio territorio; rivedere i criteri di Basilea2 che allo stato non consentono alle imprese di poter accedere con maggiore celerità ai crediti degli Istituti bancari.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.