Home » • Valle dell'Irno

Comunità Montana Irno-Solofrana:presidente il sindaco Albano

Inserito da on 12 marzo 2009 – 18:3410 Comments

Il Sindaco del Comune di Bracigliano, Dott. Ferdinando Albano, è il nuovo Presidente della Comunità Montana Irno. Al termine del Consiglio della Comunità Montana  Irno – Solofrana, tenutosi nella giornata di Giovedì 12 Marzo 2009, alla presenza di tutti i Rappresentanti  dei Comuni associati è stato eletto all’unanimità il nuovo Presidente.“Il mio sforzo principale – ha dichiarato il Presidente Ferdinando Albano subito dopo l’elezione – sarà profuso al fine di favorire la massima concretezza dei lavori di questa Comunità Montana, perché noi abbiamo il compito di dare risposte operative ai problemi del territorio”. Ringrazio tutti per la fiducia accordatami, garantirò il rispetto delle regole e opererò con l’obiettivo di dimostrare l’utilità di questo Ente, senza perdere di vista la sua finalità principale: essere umilmente e concretamente al servizio dei nostri concittadini”.

10 Comments »

  • ROCCO GRIMALDI scrive:

    AUGURI DI CUORE AL Dr. FERDINANDO ALBANO SINDACO DI BRACIGLIANO SA PER LA NOMINA DI PRESIDENTE DELLA COMUNITA’ MONTANA IRNO/SALOFRANA.AUGURI AUGURI AUGURI…..

  • Fasolino scrive:

    Rocco non fare il “lecchino”. Si sa che se il tuo caro dottor Ferdinando non ti avesse messo in quel “gabiotto” comunale, dove ancora non si è capito che fai, di certo non gli avresti lasiato il commento per questa nomina “politica”.

  • ROCCO GRIMALDI scrive:

    CARO AMICO FASOLINO,VOGLIO PRECISARE CHE NELLA MIA VITA FINO AD OGGI NON HO MAI FATTO IL LECCHINO.TI HANNO INFORMATO MALE,E MAI LO FARO’.GLI HO FATTO GLI AUGURI PERCHE’ IL DOTT.FERDINANDO ALBANO HA UN CUORE GRANDE COME L’ELEFANTE E’ DISPONIBILE CON TUTTI E NON SOLO PER CHI STA’NEL GABIOTTO.SE NON HAI CAPITO CHE FACCIO, VOL DIRE CHE ANCORA UNA VOLTA TI HANNO INFORMATO MALE. FACCIO, ANCHE SE A TE NON TI ITERESSA, PERCHE’IO NON TI HO CHIESTO QUELLO CHE FAI TU.TI VOLEVO INFORMARE CHE ESEGUO L’ORDINE DEL MIO CAPO UFFICIO.E NO STO’ NEL GABIOTTO A PETTINA’ LE BAMBOLE.E TI DICO CHE FRA NON MOLTO IL MIO SINDACO MI DA’ LA PIU’BELLA SCIVANIA E LA PIU’BELLA E GRANDE STANZA.

  • ROCCO GRIMALDI scrive:

    CARO AMICO FASOLINO NON SOLO MI SPOSTANO IN UNA GRANDE STANZA, CON POLTRONA PRESIDENZIALE UNA SCRIVANIA ECC. ECC.MA MI METTONO A DISPOSIZIONE ANCHE UNA BELLA SEGRETARIA.

  • Fasolino scrive:

    Sono contento per te, ma continuo a non capire la tua manzione all’ingresso della casa comunale. Cmq ti suggerisco di rileggere quello che scrivi prima di inviarlo perchè ogni tanto ti confondi fra l’italiano e il dialetto.

  • ROCCO GRIMALDI scrive:

    LA MIA MANZIONE ALL’INGRESSO DELLA CASA COMUNALE NON INTERESSA A NESSUNO TE COMPRESO,QUINDI MI FAI PENSARE A QUESTO PUNTO CHE SEI SOLO INVIDIOSO.HO SBAGLIATO A SCRIVERE,IL TESTO NON SI CAPISCE,MENTRE SCRIVO IN ITALIANO, SCRIVO IL DIALETTO, HAI RAGIONE.E’ SUCCESSO QUESTO PERCHE,’ENTRAI IN UNA STANZA,IL COMPIUTER ERA LIBERO E INIZIAI A SCRIVERE QUELLE POCHE PAROLE PER TE,DOPO POCHI MINUTI I COLLEGHI SI RECARONO IN QUELLA STESSA STANZA DELLA CASA COMUNALE PER FESTEGGIARE INSIEME A ME’SAN GIUSEPPE.TRA ZEPPOLE,CHIACHIERE BRINDISI ECC.ECC.SI CREO’UNA CONFUSIONE DA NON CAPIRE PIU’ NIENTE.MA CON QUESTO NON MI VOGLIO GIUSTIFICARE,HO SBAGLIATO,SBAGLIARE E’ UMANO POI OGNUNO LA PENSA COME VUOLE.

  • Fasolino scrive:

    Ti sbagli di grosso Rocco, la tua manzione non solo interessa me, ma anche a tutti i cittadini di Bracigliano che con le loro tasse ti pagano lo stipendio. In quanto agli errori nel testo, noto che anche senza confusione non mancano…

  • ROCCO GRIMALDI scrive:

    Caro professore di italiano è appena il caso di ricordarti, nel caso lo tu lo avessi dimenticato, che la parola “manzione” non esiste nella lingua italiana. Prima di cercare di capire quali sono le mie mansioni ti suggerisco di fare qualche lezione di “taliano”.
    La ripetizione della parola “manzione” invece di quella corretta “mansione” nel mio precedente testo è voluta, in quanto credo che se avessi scritto mansione tu non avresti capito il significato del termine.

  • Fasolino scrive:

    Mi hai colto in fallo… in ogni caso non hai ancora risposto alla mia domanda, non fai altro che girarci intorno. Che ne dici di spiegare ai braciglianesi il motivo per il quale ti pagano lo stipendio?

  • ROCCO GRIMALDI scrive:

    N.B. IL MOTIVO PER IL QUALE PAGANO A ME LO STIPENDIO E’ LO STESSO PER IL QUALE LO PAGANO A TE.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.