Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Angri: il sindaco Mazzola in campo con Cirielli

Inserito da on 29 gennaio 2009 – 18:56No Comment

 rol

” Sono d’accordo a scendere in campo alle prossime provinciali, in qualità di consigliere, a patto che però la mia Amministrazione comunale sia compatta. Maggioranza a sostegno della mia candidatura.” Questo il commento del sindaco di Angri Giampaolo Mazzola, che rivela le difficoltà nel reggere un ribelle Comune dell’Agro-Nocerino-Sarnese, che vanta l’egida del centro-destra dopo circa 40 anni di centro-sinistra. Quella di Mazzola è una convinzione ponderata, che scaturisce da un profondo senso del dovere nei confronti sia del Partito, che del suo elettorato. Che l’ha incardinato a palazzo di Città, ben conscio che la prima poltrona comunale avrebbe rinserrato enormi sorprese. E colpi di scena. “Abbiamo stretto i denti e continuiamo a farlo- aggiunge Mazzola- ben convinti che il mandato elettorale conferitoci sia una caparra di stima elettorale, che non può assolutamente essere rinnegata. La Giunta Villani, fino a questo momento, ha offerto il fianco al clientelismo. Il nostro Comune, risente di quelle problematiche che ancora irretiscono il Sud, rendendolo orfano di un intervento decisionale dei vertici regionali. Cosa vergognosa se si pensa che l’analogo colore politico del governatore Bassolino, avrebbe potuto traghettare utili, in termini di ricaduta territoriale, sul nostro territorio. Senza dubbio meritiamo l’attenzione governativa. E questo può offrircela solo un candidato di spicco qual è appunto l’on. Edmondo Cirielli. Un rilancio delle nostre comunità locali, sì da essere concretamente vicini ai bisogni dei cittadini,  così provati dalla carenza occupazionale e da mille altri problemi che allungano il passo del Sud rispetto ai circuiti europei. In tale ottica ho aderito a dichiarare la mia totale disponibilità a servire la causa del Pdl. Accanto ad un candidato di spicco, quale Cirielli. Sperando di poter comunque giungere ad una convergenza, in seno alla  mia assise comunale, di consensi sul mio nominativo.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.