Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: il consigliere Napoli sul Millennio

Inserito da on 28 gennaio 2009 – 16:13No Comment

 

Caro Sindaco,

ricordo ancora l’11 ottobre scorso quando organizzò a Cava presso il Cinema Alambra  il convegno “Le radici benedettine dell’Europa contemporanea” aprendo i festeggiamenti del “Millennio” e, ripenso, alle ingiustificate accuse mosse in quella circostanza ai Ministri Bondi e Carfagna .Ebbene, un istante dopo, senza raccogliere sfide o veleni sparsi ovunque, la classe dirigente del Popolo delle Libertà e l’on. Edmondo Cirielli mossero significativi passi verso la realizzazione del progetto “Millennium” lavorando nell’esclusivo interesse della città; e proprio Lei, sig. Sindaco, pubblicamente pregò il Presidente della Commissione Difesa, l’on.le Edmondo Cirielli di impegnarsi in Parlamento per una rapida approvazione della legge sul “Millennio”.Ho apprezzato la sensibilità dell’on.le Iannuzzi per aver presentato una proposta di legge in questa legislatura ed in quella precedente,  ma non il Governo di Centrosinistra che non si è mai impegnato a calendarizzarla e discuterla. L’on.le Edmondo Cirielli ha, invece, presentato una proposta di legge (n.1889), ha parlato con i Ministri Bondi e Carfagna, con il Presidente della  Commissione  on.le Aprea e con i Sottosegretari alla Presidenza del Consiglio Letta e Brambilla e ciò, perché si discutesse rapidamente la suddetta proposta di legge garantendo la relativa  copertura finanziaria di 30milioni di euro del Governo Berlusconi; onere non previsto invece, in quella dell’on.le Iannuzzi (n.1230) come evidenziato dalla relazione di presentazione dell’ on.le Valentina Aprea Presidente della VII Commissione Cultura.Purtroppo, Lei, Sindaco ha dimostrato tutta la sua partigianeria politica quando il Partito Democratico per coprire il fallimento del proprio operato e della sua classe dirigente accusava l’on.le Edmondo Cirielli di tagliarla fuori dal progetto “Millennium” e ciò, soltanto perché l’on.le si era permesso di invitare padre Abate mons. Benedetto Maria Salvatore Chianetta in audizione presso la VII Commissione Parlamentare. Non mi risulta che padre Abate abbia un colore politico, contrariamente a quanto affermato dal Coordinamento Cittadino del Partito Democratico allorquando, in un comunicato stampa , parla di “tentativo di politicizzazione del Millenario”.Piuttosto, il Coordinatore Cittadino del PD, Consigliere Comunale Vincenzo Lampis , si preoccupasse di ottenere dalla Provincia e dalla Regione Campania l’ulteriore finanziamento dell’evento celebrativo del Millennio, così richiamando alle proprie responsabilità istituzionali i Consiglieri Provinciali della nostra città nonché quelli  regionali di riferimento.Comprendo lo stato comatoso del Partito Democratico in Campania, ormai  latitante per il fallimento dimostrato in materia di rifiuti e sanità, ma almeno i suoi dirigenti locali non diano attraverso un comunicato stampa lezioni  di sterile moralismo del tipo: “perdita del senso delle istituzioni”, “invito al buon senso ed alla ragionevolezza”,“pretesti per creare divisioni e per danneggiare in maniera grave la nostra comunità”, etc.Sono certo, che l’on.le Edmondo Cirielli nostro concittadino, appena licenziato il testo di proposta di legge in Commissione Cultura condividerà lo storico successo con la Città di Cava de’ Tirreni, con il primo cittadino, con i Ministri Bondi e Carfagna, con l’on.le Aprea ed con i Sottosegretari alla Presidenza del Consiglio Letta e Brambilla che in delegazione ci onoreranno della loro presenza nella nostra città .La nostra, sig. Sindaco, come ha avuto modo di constatare non è la politica del dire, ma la politica del fare che appartiene al modo di essere ed alla cultura del Popolo della Libertà.

Luigi Napoli, cons.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.