Home » >> Sanità

L’Agenzia Europea dei Medicinali sul Fareston

Inserito da on 26 gennaio 2009 – 17:59No Comment

 

Sergio Barletta

Oggi, la nostra attenzione è rivolta ad un farmaco Fareston (toremifene), sul quale è intervenuta l’Agenzia  Europea dei Medicinali attraverso un Comunicato stampa particolarmente interessante per i pazienti che  utilizzano tale farmaco. Fareston è un farmaco contenente il principio attivo toremifene. È disponibile sotto forma di compresse bianche e rotonde da 60 mg. Fareston è indicato nel trattamento del carcinoma mammario metastatico ormone-dipendente in pazienti in post-menopausa. Il termine “metastatico” indica che il tumore si è diffuso ad altre parti del corpo. Fareston non è raccomandato in pazienti affette da tumori negativi al recettore per l’estrogeno (quando cioè le cellule tumorali sono prive di recettori per l’ormone estrogeno sulla loro superficie). Il  Fareston si una: La dose raccomandata di Fareston è di una compressa una volta al giorno. Il medicinale deve essere utilizzato con cautela nei soggetti con disturbi al fegato.  Fareston agise: La maggior parte dei tumori della mammella cresce in risposta all’ormone estrogeno. Il principio attivo di Fareston, toremifene, è un antiestrogeno. Esso si lega ai recettori per gli estrogeni presenti sulla superficie delle cellule, dove agisce principalmente bloccando gli effetti dell’ormone. Di conseguenza, le cellule tumorali non vengono stimolate a crescere dall’estrogeno e la proliferazione del carcinoma è quindi ridotta.  Dopo aver sommariamente illustrato il farmaco in argomento p, porto a conoscenza il comunicato emanato dall’Agenzia Europea dei Medicinali (EMEA). Il predetto Ente sanitario  ha analizzato le informazioni disponibili sulla sicurezza di Fareston (toremifene), in particolare gli effetti del farmaco sul cuore. Il Comitato per i Prodotti Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell’EMEA ha concluso che i benefici di Fareston continuano a superare i suoi rischi. Tuttavia, ha raccomandato che Fareston non venga più prescritto a pazienti a rischio di prolungamento dell’intervallo QT o in combinazione con altri farmaci che possano provocare un prolungamento del QT. E’ stato anche raccomandato di non utilizzare Fareston in pazienti che siano a rischio di anomalie del ritmo cardiaco, compresi i pazienti che presentino le seguenti condizioni: A)livelli alterati di sali nel sangue, in particolare bassi livelli di potassio; B)frequenza cardiaca molto bassa; C) incapacità del cuore a pompare sufficiente sangue al resto del corpo; D)una storia di anomalie del ritmo cardiaco. I medici devono prescrivere Fareston in accordo con le Informazioni del Prodotto aggiornate. Per concludere, invito i paziente che utilizzano tale farmaco I pazienti che stanno assumendo Fareston, ed abbiano qualche quesito o preoccupazione a riguardo, devono parlarne ai loro medici o farmacisti.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.