Home » • Salerno

Salerno: grande successo dell’isola ecologica di Fratte

Inserito da on 23 gennaio 2009 – 15:36Un commento

Tremila Salernitani hanno utilizzato l’isola ecologica di Fratte. In soli quattro mesi e mezzo dall’apertura della struttura comunale, gestita dal Consorzio Sa2, sono stati conferiti quasi duecento cinquantamila chilogrammi di materiali da avviare al recupero e al riciclo. All’isola ecologica di località Fiumariello, nell’ultima settimana sono stati portati tra ingombranti, beni durevoli e frazioni secche della raccolta differenziata 29.830 chilogrammi. Dal 18 settembre 2008, sono state registrate ben 2.968 operazioni di conferimento. Nel dettaglio sono stati conferiti 14.500 Kg di carta, 8.680 kg di ferro e acciaio, 6.280 kg di imballaggi metallici, 19.890 kg di cartone, 73.460 kg di ingombranti (suppellettili e mobilia), 2.190 kg di materassi, 93.040 kg di legno, 3.930 kg di polistirolo, 10.060 kg di vetro, 32.480 kg di frigoriferi, 4.640 kg di televisori e monitor computer, 3.800 kg di lavatrici e lavastoviglie. Per un totale di 248.950 kg di materiali sottratti alla discarica o all’abbandono illegale nelle strade cittadine. Presso l’isola ecologica di Fratte (così come all’isola ecologica “Arechi”), i cittadini salernitani possono anche portare l’olio esausto della cucina, che viene raccolto in appositi contenitori e ceduto poi alle aziende di trasformazione. Infatti, l’olio vegetale esausto è una grande minaccia ecologica. Il grasso usato nelle fritture -che non viene raccolto- può finire nelle vie di scarico inquinando pesantemente l’ambiente. Invece, correttamente raccolto, può ritornare a nuova vita, essendo utilizzato dalle industrie della cosmesi, che ne ricavano saponi, dalle industrie per la produzione di biodiesel e da quelle recupero energetico. In considerazione dei nuovi dettami legislativi varati dal Governo il 31 ottobre scorso, che prevedono l’arresto per  chi lascia per strada rifiuti ingombranti e elettrodomestici, con una pena detentiva in carcere da 6 mesi a 3 anni, si consiglia di utilizzare in maniera più continua le due isole ecologiche del Comune di Salerno, quella di Fratte e quella nella zona industriale “Arechi”. E’ un modo per mantenere pulita e bella la città, evitando abbandoni illeciti e grane legali.

Un commento »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.