Home » • Cilento e Vallo di Diano

Riunione con Trenitalia per i trasporti nel Salernitano

Inserito da on 23 gennaio 2009 – 16:20No Comment

Abbiamo appreso dalla stampa che mercoledì 28 Gennaio si terrà, presso l’Assessorato ai Trasporti della Provincia, una riunione operativa con Trenitalia sulla problematica del trasporto pendolari in provincia di Salerno. Ad essa parteciperanno rappresentanti dei Comitati Pendolari e delle Amministrazioni Locali del Saprese. In detta riunione si parlerà anche della paventata soppressione del Servizio Sostitutivo FS con autobus di Trenitalia sulla linea Sicignano-Lagonegro. Nel ribadire l’assoluta opposizione a questa soppressione, che significherebbe la certificazione di morte della linea ferroviaria Sicignano-Lagonegro, ci auguriamo che l’Ass. Giuliano ci inviti, unitamente a rappresentanti delle Amministrazioni Locali del Vallo di Diano, come ad esempio la Comunità Montana, per illustrare una nostra proposta concreta per i collegamenti nei giorni festivi, in cui il Vallo di Diano è praticamente isolato, ferroviariamente dal resto d’Italia. Visto che Trenitalia non vuol saperne di istituire a Buccino la fermata dell’Eurostar e dell’Intercity Plus, in servizio quotidianamente tra Taranto-Potenza-Salerno-Napoli-Roma e viceversa, occorre che almeno nei giorni festivi siano garantiti dei collegamenti con autobus del Servizio Sostitutivo FS. Praticamente serve istituire, in coincidenza a Battipaglia con la partenza (ore 9,24) dell’ES 9360 per Roma, una nuova corsa dal Vallo di Diano a Battipaglia, ed un’altra nuova corsa in partenza da Battipaglia per il Vallo di Diano, in coincidenza con l’arrivo (ore 18,35) da Roma dell’ES 9363. Invece per consentire l’uso dell’IC Plus 675 Jonio, che parte da Roma ed arriva a Battipaglia alle ore 9,41, basta postecipare la partenza,sempre da Battipaglia, dell’autobus NA 211,per il Vallo di Diano. Analogamente basta anticipare la partenza dell’autobus NA 236 dal Vallo di Diano a Battipaglia,in coincidenza con la partenza dell’IC 676 Jonio, per Roma. Sono proposte minime ed indispensabili per collegamenti nei giorni festivi, che non ledono i diritti dei pendolari locali e che consentono ai cittadini del Vallo di Diano di non sentirsi di serie B rispetto agli abitanti del Saprese. Quando i treni circolavano nel Vallo c’erano 8 (otto) corse giornaliere A/R, con Salerno, compresi i giorni festivi. Oggi, purtroppo, dobbiamo cantare vittoria se si riesce a passare da 1 (una) a 2 (due) corse di Autobus A/R, con Battipaglia, nei giorni festivi

 

Il Responsabile Settore Trasporti-Sede di Sala Consilina

Dott. Rocco Panetta

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.