Home » >> Politica

Il consigliere Celano: Salerno arranca per lo sport

Inserito da on 21 gennaio 2009 – 13:49No Comment

 

La decisione dell’Amministrazione Comunale di “bocciare” categoricamente l’ipotesi progettuale presentata dal Presidente della Salernitana per la riqualificazione di una zona altamente degradata, quella ove è ubicata il campo Volpe, il Palatulimieri e i vecchi depuratori in disuso, intervento di cui si discute da tempo in città, appare assolutamente poco condivisibile e giustificata da motivi poco comprensibili e quasi pretestuosi. L’ipotesi progettuale che riguarda solo una piccola parte della fascia costiera, che poteva essere discussa ed approfondita dovendo essere recepita da un piano particolareggiato, avrebbe consentito la riqualificazione del  Volpe come campo in erba sintetica e la realizzazione di altri tre campi in erba naturale, nonché la edificazione di un club house a supporto delle attrezzature sportive. Appare paradossale che un’Amministrazione che ha proceduto, dopo aver solo di recente varato il nuovo PUC, ad approvare in poco tempo una serie di varianti finalizzate non certo a porre rimedio alla palese carenza delle attrezzature sportive in città né a favorire interventi nell’esclusivo interesse della comunità,  possa respingere senza appello la proposta,  non considerando nemmeno la possibilità di approfondire l’idea progettuale che appare, questa sì, andare nell’interesse della città e che servirebbe a creare le condizioni per la principale società sportiva di Salerno di varare progetti più ambiziosi ed affascinanti, attesi non solo dall’intera tifoseria ma anche dai locali operatori economici. Si chiedeva, del resto, solo una presa d’atto di una prima progettualità  che poteva essere oggetto di discussione e di modifica e che riguarda una zona che nel PUC è qualificata come F10 (parco attrezzato della litoranea orientale). Non si può pensare di supportare lo sport a Salerno né di aiutare le sorti dell’amata squadra di calcio cittadina solo “pontificando” attraverso i mass media ed invogliando, in un periodo tra l’altro difficile, la società a corposi investimenti. Compito di una civica amministrazione è, invece, quello di supportare le società che investono nello sport, è quello di creare le condizioni per progetti ambiziosi attraverso, soprattutto, la realizzazione della necessaria impiantistica sportiva. A Salerno venti anni circa di Amministrazione progressista  non  sono stati sufficienti per  colmare il gap esistente rispetto a tante altre città, anche limitrofe, per quanto concerne l’impiantistica sportiva. Ed intanto la squadra di calcio, i cui successi non servirebbero solo a gratificare la passione dei suoi tifosi ma costituirebbero anche un importante volano per l’economia cittadina, è costretta a peregrinare per la provincia nella disperata ricerca di un decente campo per allenarsi!!!!  

 

                                                                                              Dott. Roberto Celano

                                                                            (capogruppo MPA Salerno)

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.