Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: brillanti operazioni dell’Arma

Inserito da on 21 gennaio 2009 – 16:03No Comment

I Carabinieri della Compagnia di Eboli, nelle ultime 24 ore hanno dato vita ad un robusto ed articolato piano anticrimine di controllo del territorio che ha riguardato gli ambienti delle 20 comunità che  ricadono nella competenza della Compagnia di Eboli dalla Piana del fiume Sele al medio ed Alto Sele. Il preliminare consuntivo parla di tre arresti e dodici persone deferite in stato di libertà, nonché al rinvenimento di due autocarri e cinque autovetture risultate compendio di furto consumati in provincia di Salerno. In particolare: ad Eboli è stato arrestato Lorenzo Ciardi, di 23 anni, in esecuzione di provvedimento restrittivo, in quanto deve espiare un anno e 10 mesi di reclusione, per concorso in sequestro di persona e rapina aggravata. Fatti commessi la sera del 29 luglio 2005, ad Eboli, nei confronti di giovane del luogo, al quale gli rapinavano il telefono cellulare e denaro, previe minacce e violenza, immobilizzandolo tanto da privarlo nella libertà di movimento. L’arrestato è stato tradotto alla casa circondariale di Salerno. Ad Oliveto Citra, in parcheggio pubblico incustodito, alle ore 01.00 del 21 gennaio 2009, i Carabinieri della Stazione di Contursi Terme intercettavano, traendolo in arresto, in flagranza di furto aggravato – in concorso – Cristian Ianniello, di 22 anni e Donato Strollo, di 18 anni, sorpresi ad asportare con tubo di plastica 200 litri di gasolio dal serbatoio del TIR di Bruno Di Leone, del luogo. La refurtiva, già travasata in taniche, del valore di circa 250 euro, è stata restituita all’avente diritto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati rinchiusi nelle camere di sicurezza della Compagnia di Eboli, in attesa di essere tradotti davanti al Tribunale Monocratico di Eboli, oggi 21 gennaio 2009, per essere processati con il rito direttissimo. L.A., di 58 anni, da Pagani, è stato deferito per trasporto di ingente quantitativo di rifiuti speciali (elettrodomestici di ogni tipo e materiali ferrosi in genere) senza le prescritte autorizzazioni, con l’autocarro di proprietà, che veniva intercettato alla periferia di San Gregorio Magno e sottoposto a sequestro penale; cinque prostitute venivano deferite per contravvenzione al foglio di via obbligatorio, intercettate mentre si apprestavano ad esercitare l’attività del meretricio nella fascia costiera della piana del fiume Sele. Le donne sono state allontanate dalla zona; C.A., di 27 anni, per guida di veicolo in stato di ebbrezza, intercettato tra Buccino e Sicignano degli Alburni; P.A., di 20 anni, per guida senza patente di autovettura, intercettato ad Eboli; rinvenimento e sequestro di un furgone e tre autovetture rinvenute nelle vicinanze del perimetro esterno della centrale fotovoltaica.In merito a tale ritrovamento fervono ulteriori approfondimenti investigativi.     

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.