Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de Tirreni: legge sul Millennio

Inserito da on 21 gennaio 2009 – 16:47No Comment

In merito alle polemiche sulla paternità dell’iniziativa legislativa sul Millennio, il Sindaco di Cava de’Tirreni Luigi Gravagnuolo, afferma: <<Evidentemente il clima pre-elettorale per le prossime elezioni provinciali già comincia a sentirsi. Mi permetto di suggerire a tutti di ritrovare la serenità. La legge sul Millennio dell’Abbazia non è un piacere fatto al Sindaco o a chicchessia, è un servizio reso alla città di Cava ed all’intero territorio regionale. In assoluta correttezza istituzionale, ho dato ripetutamente atto dell’impegno profuso, a quanti hanno mosso anche solo un dito per sostenere questa iniziativa, appunto con spirito di servizio, senza mai guardare il colore politico degli interessati. Tra questi ho sempre ribadito l’impegno straordinario profuso dall’on. Edmondo Cirielli, sul cui testo di legge si sta ora andando avanti. Se, come spero, a breve quella proposta di legge, emendata se ritenuto necessario dai componenti del Parlamento Nazionale, dovesse essere approvata, essa sarà la “Legge Cirielli” sul Millennio dell’Abbazia e come tale sarà ricordata negli anni. Mi pare che già di per sé ciò costituisca motivo di riconoscimento pubblico al suo primo firmatario che nessuno potrà mai sottacere. Non mi pare tuttavia il caso di rizzelarsi se, nella mia veste istituzionale di Sindaco della città, io trovi l’occasione per dare atto a quanti, insieme con l’on. Cirielli, si stanno prodigando per il buon esito dell’iniziativa legislativa. A cominciare dai Ministri Carfagna e Bondi, sollecitati in questo senso dallo stesso Cirielli, alla famiglia Letta, ai diversi firmatari delle varie proposte di legge, ai componenti tutti della Commissione Parlamentare. All’on. Tino Iannuzzi, che è stato anch’egli proponente di un’analoga iniziativa legislativa, che è stato presente al Cinema Alambra lo scorso 11 Ottobre, che ha partecipato a tutte le riunioni finora tenute dalla Commissione Cultura della Camera dei Deputati, intervenendo più volte, e che ha, infine, ritirato la sua proposta per convergere su quella Cirielli allo scopo di accelerarne l’iter della approvazione. Di ciò è presente documentazione a pagina 71 del resoconto stenografico della riunione della Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Siamo vicini al traguardo e spero davvero che nessuno voglia rompere il clima unitario che si è creato in Città e nel Consiglio Comunale, né che voglia chiedermi di essere scortese verso quanti ci stanno dando una mano>>.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.