Home » Cronaca

Salerno: aeroporto fantasma atto secondo

Inserito da on 11 gennaio 2009 – 10:30Un commento

  

Sergio Barletta

Ieri, sabato 10 gennaio prendendo spunto dal servizio televisivo svolto da Striscia la Notizia a Salerno sul nostro aeroporto , abbiamo  pubblicato la prima parte delle spiegazioni fornite dalla società Global Aviation Network in merito alla sospensione dei voli dall’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi che, tanti disagi e danni materiali e d’immagine hanno provocato ai viaggiatori ed a noi Salernitani. Riprendiamo testualmente le spiegazioni fornite :Fattori quali minacce di scioperi, mancanza di segnaletica stradale, carenze infrastrutturali e altre situazioni poco piacevoli non hanno aiutato lo scalo a sostenere i voli di Global Aviation Network. I casi più eclatanti sono stati la doppia rottura dell’apparecchiatura VOR aeroportuale per la guida all’atterraggio e, ultimo, il caso del personale di pulizia dello scalo che ha attivato distrattamente lo scivolo di emergenza provocando l’impossibilità a volare, perché indispensabile per motivi di sicurezza. In tutti questi casi, con estrema dedizione Global Aviation Network non solo ha dovuto gestire le giuste rimostranze dei clienti, ma ha dovuto organizzare servizi di ripiego, riprotezioni, trasferimenti, pernottamenti, catering e altri servizi che hanno tutti pesato sul solo portafoglio di Global Aviation Network stessa, nonostante questa non avesse alcuna responsabilità e anzi ci andava a rimettere per via della cattiva pubblicità. Dal canto suo, Global Aviation Network è sempre stata concentrata sul soddisfare i clienti, ha portato l’offerta di voli presso gli operatori, ha partecipato a fiere ed eventi nazionali e internazionali, ha studiato e promosso ogni tipo di partnership, cercando sempre di essere di stimolo, di mediazione costruttiva. Purtroppo con rammarico si deve ammettere che non è bastato.In questo scenario, che fino in fondo si è cercato di scongiurare, Global Aviation Network intende ringraziare gli operatori turistici che hanno fatto il loro lavoro; i molti passeggeri, perché non solo hanno volato con soddisfazione, ma hanno spesso scritto e telefonato per mostrare la loro piena solidarietà e sconforto di fronte agli scontri politico-istituzionali vissuti in questi mesi; ai fornitori e ai partner, che hanno sostenuto Global Aviation Network anche con sacrifici che nessuno avrebbe voluto; a tutti coloro che hanno creduto nel progetto, perché il territorio del salernitano, con Salerno, il Cilento, la Costa d’Amalfi e tutto il resto meritano un aeroporto vivo e sano. In conclusione, dopo le spiegazioni fornite dalla GAN ritengo che a rimetterci sono stati i tanti viaggiatori danneggiati da questa sospensione e la città di Salerno per un danno d’immagine enorme e mi auguro  che hanno le responsabilità istituzionali di agire in ogni sede per tutelare l’immagine di Salerno che, è stata …….oscurata da questa assurda vicenda.

Un commento »

  • giovanni scrive:

    ciao . anche io sono rimasto a piedi a causa di Orion Air, e adesso attendo che mi rimborsino. Senza molte speranze, dato che se mi rivolgo al giudice di pace la sentenza non arrivera’ prima di un anno/anno e mezzo. Pero’ c’e’ una cosa che possiamo fare per mettere pressione sulla Global Aviation Network. Se ci presentiamo tutti uniti come creditori che vantano almeno 30 000 euro di crediti possiamo presentare richiesta di fallimento contro la Global Aviation. Allora si che potremo contare di ottenere qualcosa. contattatemi giovbot@hotmail.com Giovanni b.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.