Home » >> Politica

Salerno:il consigliere circoscrizionale Musto contro i furti

Inserito da on 3 gennaio 2009 – 10:30No Comment
Apprendo con enorme preoccupazione che la percentuale dei furti d’auto e simili, ha raggiunto dei livelli a dir poco sconvolgenti. Purtroppo anche al sottoscritto è stata sottratta l’auto,  e quindi mi sono dovuto rivolgere  alle forze dell’ordine, ed in questa occasione ho potuto constatare che tale reato avviene sopratutto in tarda nottata e con le stesse modalità .Tutti coloro che ho incontrato negli uffici della Stazione Carabinieri di Mercatello, e che si erano recati per denunciare il furto del proprio autoveicolo oltre a consolarsi  a vicenda erano accomunati non solo  dalla metodologia adoperata dai criminali nell’asportare il veicolo ma anche dall’orario durante il quale era stato commesso il reato.  Quindi mi è venuto spontaneo chiedere atteaverso questa lettera aperta  il motivo per il quale il numero delle forze dell’ordine impiegate durante il turno serale sono sempre minori rispetto alle altre turnazioni. Mi sembra assurdo notare la presenza dei tutori dell’ordine in massa durante le prime ore della giornata e poi con il calare del sole come per magia la vigilanza scarseggia e i criminali ne approfittano per compiere i loro atti delinquenziali. Ribadisco la mia piena fiducia in coloro che hanno il dovere di proteggerci anche al costo di mettere a rischio la propria incolumità , ma sento il dovere di denunciare questa anomalia, non perchè sono vittima anche io ma semplicemente per sollecitare coloro che rappresentano lo STATO in questa città  di risolvere questo problema che tanti cittadini mi stanno segnalando. Nella zona orientale di Salerno e nello specifico nella zona dove io vivo(Arbostella) i furti di auto o negli appartamenti avvengono durante le ore notturne, perchè  in questo lasso di tempo gli addetti alla vigilanza  privata non prestano il loro servizio. In questa parte della città  occorre una maggiore presenza solo nelle ore notturne perchè ormai è risaputo che i criminali che giungono dall’hinterland napoletano continuano a fare la “spesa” allo stesso modo di una casalinga che va al supermercato ma con una sola differenza che chi viene ad acquistare non passa per la cassa. Scusatemi per questo paragone ma forse ciò vi aiuterà a capire che la situazione è del tutto insostenibile e  che ciò contribuisce ad aumentare quel senso di diffidenza e di sfiducia che i cittadini hanno verso le istituzioni.Io forse ho avuto il coraggio di rappresentarVi questa mia perplessità e penso che alla mia voce si uniscano anche quella dei tanti soggetti che si sono visti sottrarre i propri beni e che come me hanno avuto un dubbio su uno dei punti fondamentali della Costituzione Italiana secondo  il quale lo Stato deve proteggere e tutelare i cittadini.Il rispetto e la  graditudine per l’operato delle forze dell’ordine è smisurato ma spero che prendiate in considerazione questo mio contributo e cercherete di potenziare la vigilanza durante le ore notturne e vedrete che siucuramente con qualche piccolo sacrificio anche da parte Vostra si potranno ottenere dei risultati migliori.Un appello anche al mondo delle istituzioni, in special modo a tutti gli Onorevoli salernitani che dovrebbero adoperarsi in maniera più incisiva per dirottare risorse e personale alle forze dell’ordine presenti sul territorio, dando un segnale positivo a tutti i cittadini  che non chiedono altro di vivere in una realtà  più sicura che contribuerebbe a scalare quella classifica che ha offeso tutti coloro che sono orgogliosi di essere Salernitani.Le opere non bastano a proiettare la nostra città  in Europa, sarebbe opportuno investire più risorse per risolvere delle situazioni che dovrebbero essere prioritarie per chi ci amministra e che invece non perde occasione per mettersi in mostra esaltando le sue doti di paladino solitario di Salerno e ignorando che questa città appartiene anche a circa 180000 soggetti che si impegnano in svariati modi per dare lustro a questa terra.
 
Vincenzo MUSTO
CONSIGLIERE AN

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.