Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Bellizzi: Capodanno con Povia

Inserito da on 29 dicembre 2008 – 19:43No Comment

Fervono i preparativi per il 14° Capodanno con i cittadini organizzato dall’Amministrazione Comunale la sera del 31 Dicembre  presso il centro sportivo Enrico Berlinguer a partire dalle 21.00“Quella del Capodanno è una tradizione che abbiamo sempre inteso portare  avanti – dichiara il Vicesindaco e Consigliere Provinciale Mimmo Volpe – la sua valenza è duplice: oltre a consolidare un’identità comune, vuole anche essere un momento in cui tutti i cittadini della nostra comunità s’incontrano per scambiarsi gli auguri. “I momenti d’intrattenimento saranno affidati all’orchestra spettacolo “Klipperche animerà la serata fino all’arrivo di Povia, autore dello straordinario successo “i bambini fanno ohh” e vincitore del Festival di Sanremo 2006 con “Vorrei avere il becco”. Il cantautore milanese sarà in gara al prossimo Sanremo con la canzone “Luca era Gay” che  ha già suscitato un vespaio di polemiche. Secondo l’arcigay il Luca della canzone di Povia è un ragazzo che dichiara di essere un ex gay, guarito grazie alle teorie ‘riparative’ di Joseph Nicolosi, cattolico integralista Usa. Volpe non sottovaluta la polemica e dichiara:”Si è voluto eccessivamente  ricamare sopra su questo caso -  io parto dal presupposto  che  l’arte, deve essere espressa e non mettere qualcuno in condizioni di esprimersi  è un atto grave. In secondo luogo – continua Volpe – chi muove critiche all’artista, non ha ancora  ascoltato il brano (come tutti) però ha già deciso sulla base di quell’«era» che è, “omofobico” questo mi sembra eccessivo e fuori da ogni logica democratica, chi contesta la canzone di Povia diventa uguale a quei censori che tanto la comunità omosessuale ha combattuto e combatte.” La  rassegna “Natale in Città…aspettando il 2009” continua con successo. Il sindaco di Bellizzi, Bruno dell’Angelo: “Abbiamo cercato di realizzare un programma quanto più eterogeneo possibile, in modo da dare ad ogni nostro cittadino la possibilità di partecipare e di godere di qualche spettacolo, ringrazio la Provincia di Salerno che come sempre non ci ha fatto mancare mai  il suo sostegno.” 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.