Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Bellizzi: progetto Capsda per i cittadini

Inserito da on 15 dicembre 2008 – 16:38No Comment

 

Riscuote straordinario successo il Progetto CAPSDA posto in essere  dal Comune di Bellizzi. La sigla CAPSDA sta per “Centri di Accesso Pubblici ai Servizi Digitali Avanzati”, che ha come obiettivo la costituzione sul territorio di postazioni di accesso ai servizi on line della Pubblica Amministrazione.Il progetto CAPSDA nasce per avvicinare i cittadini all’uso delle nuove tecnologie e per meglio comprendere tutte le innovazioni nello sconfinato e sempre nuovo campo delle comunicazioni e soluzioni in rete. Il Centro prende forma nella volontà della Regione Campania, tramite Fastweb, con l’intento di ridurre il “digital divide”, cioè ciò che viene definito come “il divario esistente tra chi può accedere alle nuove tecnologie (internet, personal computer) e chi no”. I comuni attualmente interessati a questo progetto sono 70, di cui 30 nella sola provincia di Salerno e il comune di Bellizzi è uno di questi.  Ogni Centro CAPSDA ha in dotazione 5 postazioni, collegate tra loro in rete, di cui una dedicata esclusivamente ai cittadini diversamente abili. I centri e gli utenti dispongono di 2 figure professionali, un tutor (Angela Masullo) ed un responsabile, che sono presenti in tutte le sedi con la funzione di garantire l’assistenza di base agli utenti. Il centro CAPSDA di Bellizzi è presso la Biblioteca Comunale in Piazza Giovanni XXIII e gli uffici sono aperti il  lunedì e giovedì ore 9.00 – 13.00 / 15.00 – 18.00 – mercoledì 9.00 – 13.00. Diverse le tipologie di utenti:  dai ragazzi  esperti di nuove tecnologie che frequentano soprattutto  per utilizzare internet, o i software di grafica; a persone mature (uomini e donne) che desiderano  avvicinarsi al mondo dell’informatica; in questa ottica gli addetti fanno anche informatizzazione fornendo agli utenti del materiale didattico. Infine, ragazzi in cerca di occupazione, che chiedono informazioni sui siti di loro interesse, ovvero che offrano lavoro e nel contempo inviano alle aziende i loro curriculum vitae, assistiti dagli addetti. Cristian Telese, delegato del Comune di Bellizzi alle politiche giovanili: “ I risultati ottenuti, fino ad oggi – dichiara Telese – considerato che il Centro CAPSDA è aperto solo dall’8 Novembre scorso, sono più che appaganti. Siamo soddisfatti che un numero cospicuo di persone si serva del servizio è un chiaro segno che questa Amministrazione è vicina alle esigenze della gente. Mi auguro che i giovani in cerca di lavoro trovino attraverso il servizio una risposta. Le nuove tecnologie servono anche e forse in primo luogo  a questo: a rendere la vita delle persone più semplice. “

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.