Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Capaccio:”Verso la vita”, per la prevenzione

Inserito da on 7 dicembre 2008 – 16:052 Comments

Mattia Guadagno

Ancora una volta in prima linea, con un obiettivo chiaro, combattere l’ennesima battaglia in una guerra senza limiti e senza esclusione di colpi, violenta, coriacea, ma possibile. E’ questo l’impegno dell’associazione “Verso la Vita” ONLUS di Capaccio. E sabato 29 novembre, nel teatro Ariston di Paestum, oltre 1000 ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado sono stati coinvolti in una giornata dedicata all’informazione ed alla prevenzione su uso e abuso di droghe: “Taglio Netto”, che ha visto la presentazione di un  format, “Ragazzi permale”, ideato dalla comunità San Patrignano, di cui l’associazione “Verso la Vita” è referente per l’intero Sud Italia,  con la conduzione del regista e attore romano Francesco Apolloni. “Abbiamo voluto questo evento” – ci spiega Fausto Sabia, presidente dell’associazione – “perché l’emergenza droga è divenuta, ormai, un fenomeno di grande allarme sociale, soprattutto tra i giovanissimi; e a loro ci siamo rivolti, non parlando di astratti moralismi o di sterili e strumentali concetti ideologici, ma di forti esperienze di vita. I ragazzi di San Patrignano, Sara e Francesco, hanno parlato della loro sofferenza, di come la droga li abbia depredati di tutto e di quanto sia stato difficile, ma indispensabile, rifarsi a sani ed autentici principi per tornare a vivere in modo dignitoso, affermando se stessi nel raggiungimento di un reale equilibrio e di una completa maturità.” L’evento rientra nel servizio “Contrasto alla droga” affidato dall’Ufficio di Piano dei Servizi Sociali ambito S6 all’associazione Verso la Vita. Perfetta l’organizzazione, affidata al responsabile eventi dell’associazione Mimmo Santoro, che ha visto la partecipazione entusiasta del sindaco di Capaccio, Pasquale Marino, e di Lorenzo Tarallo, Assessore alle Politiche Sociali del comune pestano: incredibile la risposta dei ragazzi presenti che per oltre due ore hanno ascoltato in silenzio e con la massima attenzione il format, e che alla fine si sono intrattenuti con i due protagonisti. Un’altra battaglia è vinta, e la guerra continua.

2 Comments »

  • carme scrive:

    Chiedo permesso, un pò timorosa e ignara di quello che mi accingo a fare.Non so chi mi leggerà, non so se il mio pensiero rimarrà fermo qui ma sentivo il bisogno di farlo e dunque…
    Fausto, lei avrà il rispetto di tanta gente…volevo manifestarle anche il mio, poco conta sicuramente ma le sono grata per aver aiutato una persona a me molto cara e per la quale, io, avessi saputo cosa viveva, avrei dato quanto potevo per fargli afferrare le mie mani tese. Le sono grata perchè ancora lo guarda da lontano perchè gli è ancora vicino.
    Grazie

  • luca scrive:

    ciao fausto….luca ricordi…ero in scuderia….
    :) ….non mi sono fatto sentire dalla mia”uscita” da sampa…….e mi dispiace..scusami…cmq devo ringraziarti..perche esistono persone come te che credono ancora nella vita…un bacione…luca lombardi…

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.