Home » Arte & Cultura

Mostra della Natività a Palazzo Genovese

Inserito da on 3 dicembre 2008 – 11:57No Comment

La Mostra della Natività Palazzo Genovese 11 e 12 dicembre dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 21. La maternità e la paternità sono sia un dono che un impegno. La vita è il più grande dono che ogni essere umano riceve, è un dono che viene da Dio con la collaborazione di un padre ed una madre. I genitori sono interpreti e custodi e rappresentano una delle categorie fondamentali della società. Dio creò l’uomo e la donna a sua immagine e somiglianza, e diede loro un compito specifico per lo sviluppo della famiglia umana prendendo come modello la famiglia di Nazareth. La famiglia di Nazareth fu chiamata ad una missione incomparabile e fece lo stesso cammino della famiglia umana tra gioie e dolori, tra problemi e lavoro, tra speranze e prove angustianti, ma radicata sempre nell’adesione alla volontà di Dio. La Sacra Famiglia, come affermava Giovanni Paolo II è l’icona e modello di ogni famiglia umana, dove devono regnare i legami di affetto, di amore e di comprensione.   La benedizione di Dio è all’origine non solo della comunione coniugale, ma anche della responsabilità e generosa apertura alla vita. I figli rappresentano la “ primavera della famiglia e della società “ e non sono un accessorio nel progetto di una vita coniugale, ma un dono preziosissimo. La mostra della Natività, che si svolgerà nel prestigioso Palazzo Genovese ( largo campo ) l’11 e il 12 dicembre propone un repertorio di immagini cartacee vario e vasto. La mostra è dedicata all’evento più importante dell’anno “ la nascita di Nostro Signore Gesù Cristo “. Con questa mostra si vuole festeggiare il significato del Natale in modo diverso, non con i presepi ma con una produzione artistica costituita da un elemento semplice e comune quale la carta; le immagini  che si andranno a visionare rallegrano i cuori dei visitatori facendo riflettere sul significato del Natale. La Natività è davvero la gloria dei cieli e la letizia sulla terra.La Nativita’ e l’Adorazione dei Magi diventarono a partire dal IV secolo due dei temi più ricorrenti dell’arte religiosa, ed ancora oggi la scena della Natività è un simbolo vivente dell’eterna alleanza tra la terra e il cielo. La Mostra della Natività, patrocinata dalla Provincia e dal Comune di Salerno, è stata curata nei minimi particolari dai soci dell’Associazione Culturale “ IL FARO “.La mostra offrirà ai visitatori la visione di stampe antiche e moderne dal 1900 ad oggi; stampe popolari ma di alto valore sia per le raffigurazioni sia per l’attenzione e la cura che le persone hanno dato a queste piccole immagini di poco valore economico ma ricche di tradizione e memoria. Le immagini sacre costituiscono un patrimonio da recuperare e rimotivare al fine di valorizzare il contenuto culturale e formativo in esso presente. Esse sono una conservazione della memoria e un’eredità del popolo cristiano destinate alla funzione divulgativa della devozione. Le immagini sacre sono arte: l’arte che conserva e fa rivivere, l’arte che è rimembranza e anamnesi. Affermava Giovanni Paolo II in una lettera agli artisti: questo tipo di arte non solo rende percepibile ma anche spesso affascinante il mondo dello spirito, dell’invisibile. La meditazione trasmessa da queste immagini sacre ci aiuta nel nostro cammino, e le riflessioni scaturite ci accompagnano nei nostri atteggiamenti e momenti di vita. Il riportare alla luce testimonianze ormai messe da parte può aprire un dialogo ed apportare dei miglioramenti e degli arricchimenti spirituali e nello stesso tempo mantenere vivo l’interesse per unarte povera. E’ importante porre l’attenzione sulle piccole cose, sui piccoli oggetti. Tutte le immagini sacre offrono un omaggio alla memoria e danno maggiore luce e maggiore calore alle nostre preghiere. L’idea di questa mostra è scaturita dalle parole di Giovanni Paolo II che indica la Sacra Famiglia come icona e modello della famiglia umana. Infatti questa mostra vuol far riflettere sull’importanza della famiglia nella società, e sul peso che essa ha sulla formazione equilibrata ed armoniosa dei figli. 

Giovanna Saporito 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.