Home » • Valle dell'Irno

Importante visita al convento di S. Antonio a S. Severino

Inserito da on 18 novembre 2008 – 17:00No Comment

Annamaria Noia

Il 21 novembre alle 19, presso il convento di S. Antonio in Mercato S. Severino, si terrà una santa messa da parte del ministro generale dei frati minori Josè Rodriguez Carballo, per aprire ufficialmente il seicentotrentesimo anniversario della presenza dei francescani nel convento succitato.Il padre generale ha colto l’occasione per visitare anche tutta la provincia salernitano-lucana dei francescani, in occasione del settecentottantacinquesimo anniversario dell’approvazione della Regola dei frati minori dovuta al serafico S. Francesco d’Assisi.Per la visita del convento sanseverinese è stata approntata una scheda storico-artistica per il generale, il quale deciderà poi il da farsi riguardo le iniziative da porre in essere per celebrare degnamente la ricorrenza, non ancora organizzate.Per ora si sa soltanto che il vicesindaco di Mercato S. Severino, Giovanni Romano, in rappresentanza dell’amministrazione, ha intenzione di attivarsi per far restaurare il convento e la chiesa di S. Antonio, che vanta origini antichissime.Il resto è ancora tutto da decidere, ma non mancano le proposte.Già a febbraio si è vissuta una prima iniziativa per festeggiare il genetliaco della presenza dei francescani, mediante una missione al popolo che ha interessato non soltanto la parrocchia di S. Antonio ma anche quella di S. Maria delle Grazie in S. Giovanni in Parco, con animazioni varie da parte di tanti religiosi, convegni e celebrazioni eucaristiche, nonché centri di ascolto presso le due realtà parrocchiali. È senz’altro sintomo di una comunità che cresce e si realizza tutto questo fervore. Ricordiamo che nell’ambito delle occasioni di evangelizzazione al convento ha un ruolo importante l’istituzione della Caritas, che vede in alcuni sabati (e non solo) di ogni mese impegnati tanti volontari (ragazzi e non) che si dedicano ai più poveri e bisognosi; circa ottanta famiglie della parocchia, insieme ad altri nuclei familiari non appartenenti ad essa, afferiscono al convento bussando alla porta per chiedere non tanto la busta con i generi alimentari – che i volontari elargiscono – bensì un po’ di ascolto e di conforto.“Siamo molto contenti – affermano i frati, guidati dal parroco padre Giuseppe Castronuovo e dal guardiano padre Tommaso Losenno – della visita del ministro generale Carballo, poiché potrà constatare il nostro impegno a favore della comunità. Contiamo di organizzare delle iniziative interessanti, anche se non abbiamo ancora deciso quali manifestazioni dovranno essere attuate per celebrare l’importante data.” Padre Carballo concluderà la visita della provincia salernitano-lucana il 29 novembre a Benevento.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.