Home » • Cilento e Vallo di Diano

Sassano attraverso le sue donne

Inserito da on 12 novembre 2008 – 11:40No Comment

Pietro Cusati

‘’Sassano: la sua storia attraverso le sue donne’’  è il titolo del libro scritto recentemente da una donna Sassanese,Giacomina Penna,un interessante lavoro di ricerca che colma finalmente un vuoto.

Tutti  gli scritti su Sassano sono sempre stati degli scritti visti molto al maschile,trascurando il ruolo femminile.

Giacomina Penna nella vita, in realtà , gestisce un’azienda  di liquori che da oltre cento anni produce un noto Amaro, l’Amaro Penna, conosciuto in Italia e all’estero e nel tempo libero si dedica con entusiasmo allo studio della storia del  nostro territorio.

 Il libro naturalmente è dedicato a tutte le donne del sud.

‘’L’idea di questo libro nasce dal mio interesse ad ascoltare i racconti di una volta, il mio amore per la storia ha fatto il resto.Così,  riferisce l’autrice, ascoltando i racconti di tante donne,ormai avanti negli anni, mi è balenata l’idea di fermare su carta tutti quei fatti capaci di spiegare tanti perché e capaci di comunicare dei valori che vanno scomparendo. Con questo spirito ho scritto il libro affinché le giovani donne di oggi sappiano delle loro nonne di ieri ’’.

Una storia che narra di donne in una società, locale e nazionale,

dove la donna anche se non protagonista assoluta, lo è sempre stata accanto all’uomo.

Insomma, da lei si pretende che sia forte come un maschio e dolce come una femmina. Se una donna lavorava per necessità veniva compatita.Se lavorava per ostinata volontà era disapprovata.

Recita un antico proverbio sassanese : ‘’Fa’ ‘u mistier ca sa ca’ ‘s’n ta’rricchisc,camparai ‘’. Fai il mestiere che sai fare,perché anche se non ti farà arricchire almeno ti darà di che vivere.

E’ un incitamento al lavoro, al non oziare.

Le donne Sassanesi hanno la nomea in tutto il Vallo di Diano di essere donne instancabili e lavoratrici.

Una curiosità, la prima donna laureata a Sassano è stata nel 1960 Clorinda Boccia, la prima donna Preside Maria Antonietta Trotta, la prima donna pilota e medico nel 1983 Rosa Penna e la prima donna presidente dell’Azione Cattolica è stata negli anni ’60 Rosa Pisacane.

 L’elenco va aggiornato, secondo noi, inserendo anche la prima donna  di Sassano che ha vinto il concorso Notarile, l’avvocatessa Giuseppina Di Novella, detta Pina, notaio in Lagonegro.

Un lavoro documentato di ricerca quello di Mina Penna e soprattutto tanta pazienza nell’ascoltare molte donne.

‘’ Nel mio viaggio nel mondo femminile sassanese che ho inteso percorrere, ho cercato di portare alla ribalta tutto ciò che appare oggi dimenticato’’,sottolinea l’autrice.

Tanti gli argomenti trattati nel libro dalla maternità all’educazione scolastica, l’economia domestica e il matrimonio, il rapporto medico-donna, il lavoro, la religione, il costume sassanese, il vestito delle nonne, la mietitura, filare la lana, i giochi, i dolci.Storie e fatti che nessuno ha mai evidenziato ma che appartengono alla nostra storia e fanno parte di quel bagaglio culturale che nessuno dovrebbe relegare in soffitta.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.